3 consigli per acquistare casa in Portogallo nel 2018

„Não quero que me respeitem a mim, quero que respeitem a honestidade do meu trabalho.“  Antonio Lobo Antunes

Lo stile di vita portoghese continua ad attrarre espatriati perché offre un’alternativa più tranquilla alle destinazioni turistiche dell’Europa meridionale e un ambiente più sicuro nei centri minori.

Lisbona, Porto, l’Algarve, l’incontaminata Costa de Prata e l’isola di Madeira sono top sellers. A fronte di una richiesta sostenuta, i prezzi stanno aumentando di anno in anno e attualmente l’attenzione di quanti hanno scelto di investire in questo Paese si sta spostando verso altre zone del Centro e del Nord, dove i valori immobiliari restano ancora relativamente convenienti.  La tentazione di godere per alcuni anni dei vantaggi fiscali ha attirato decine di migliaia di residenti non abituali, ma anche il clima piuttosto mite nel centro-sud e un livello di sicurezza personale più alto nelle tante cittadine medio-piccole contribuiscono a rendere queste zone interessanti.
In veste di agente immobiliare e proprietario della casa dove abito, in questo post voglio condividere alcune informazioni di carattere burocratico per aiutare quanti hanno deciso di acquistare una proprietà in Portogallo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Anche io sono passato attraverso la trafila burocratica per assicurarmi che quello che stavo comprando fosse legalmente vendibile, ho diffidato di agenti immobiliari che mi hanno garantito che “era tutto a posto”, ho incontrato, e ora incontro per lavoro, proprietari che tentano di vendere quanto non è vendibile.
Ora io credo fermamente che questa attività vada svolta con etica e professionalità: questo richiede impegno, duro lavoro, onestà.

Prima di progettare l’acquisto di una proprietà in Portogallo è importante essere a conoscenza di alcune regole e requisiti da parte dello stato portoghese.

isoladelMuchão

La prima cosa, ovviamente, è che tutte le transazioni sono soggette a riscossione delle imposte e l’importo dell’IMT (Imposto Municipal sobre Transmissões Onerosas de Imóveis) si può calcolare online sul sito dell’APEMIP, così come l’imposta di bollo in misura dello 0,8%.

E’ compito dell’agente immobiliare raccogliere e trasmettere tutta la documentazione relativa alla proprietà.
I passaggi per l’acquisto sono i seguenti:

Passaggio 1. registrarsi presso l’ufficio delle imposte (Finanças) in modo da ottenere il numero di identificazione fiscale (NIF).  I cittadini dell’UE e non hanno ancora un indirizzo portoghese, possono indicare l’indirizzo permanente nel Paese di residenza. I cittadini extracomunitari, devono nominare un rappresentante legale residente in Portogallo ai fini fiscali.

Passaggio 2. È necessario ottenere dal proprio agente immobiliare il Certificato del registro fondiario (Certidão do Registo Predial o Certidão de Teor) che specifichi la composizione di un determinato edificio, la legittimità del venditore in quanto proprietario e i gravami che possono pendere sulla proprietà (ipoteche, servitù, ecc.). Questo certificato viene emesso dalla Conservatoria do Registo Predial (disponibile anche online per i professionisti che dovranno formalizzare il contratto, cioé notai, avvocati e solicitadores, ossia i procuratori legali,  sul sito PredialOnline).

Moradia T3 Nazaré

Foto Credits: EasyGest

 

Passaggio 3. Un altro documento importante è la Caderneta Predial (anche detta Matriz Predial): contiene informazioni sulla situazione fiscale della proprietà e identifica chi è responsabile per l’adempimento degli obblighi fiscali relativi alla proprietà ed il costo dell’IMI (Imposto Municipal sobre Imóveis). Può essere richiesto a qualsiasi ufficio fiscale (Finanças), ma l’agente immobiliare deve fornirla.

Passaggio 4. La Licenza d’uso (Licença de Utilização) serve a certificare l’uso previsto della proprietà e che è adatta allo scopo autorizzato (residenziale, commerciale, ecc.). Tale licenza può essere richiesta presso il municipio della città in cui si acquista la proprietà. Da tenere presente che solo dopo il 1951 la licenza d’uso è diventata obbligatoria.

Passaggio 5. Infine, per la descrizione delle caratteristiche tecniche e funzionali della proprietà è necessaria la scheda tecnica dell’abitazione (Ficha Técnica de Habitação), il documento può essere richiesto presso il municipio. Questo è obbligatorio per le proprietà costruite, rinnovate o ampliate dopo il 30 marzo 2004, data nella quale il regolamento è entrato in vigore.

Vie.JPGCome negli altri Paesi europei tutti gli edifici devono anche disporre di un certificato energetico che attesti i consumi energetici dell’edificio e gli interventi da realizzare per migliorarne le prestazioni sia per la vendita che, eventualmente, per l’affitto.

I cittadini non comunitari possono ottenere un visto di residenza tramite l’acquisto di proprietà in Portogallo.

A seconda del valore della proprietà che si intende acquistare in Portogallo, è possibile richiedere il visto di residenza permanente o Golden Visa.

Il valore della proprietà deve essere di € 500.000, oppure si scende a € 350.000 se si acquista una proprietà costruita oltre 30 anni fa o se si trova in aree di riabilitazione urbana.  Il Golden Visa o permesso di soggiorno speciale per gli investimenti conferisce il diritto, dopo cinque anni, a un permesso di soggiorno permanente e, dopo 6 anni, a un passaporto portoghese.

Spero di essere stato utile e di aver chiarito eventuali dubbi. Le raccomandazioni che più mi sento di fare sono di controllare bene la proprietà in tutti i dettagli, confrontandola con la planimetria catastale, di non dare nulla per scontato (chiarite tutti i dubbi prima di impegnarvi) e di ricordare che le leggi portoghesi prevedono sanzioni anche pesanti per quanto non è a norma di legge.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA